krav-maga-presentazione-blue-line-2016

KRAV MAGA

MARTEDI’ – ORE 20.30 PRESENTAZIONE CORSO KRAV MAGA

Di cosa si tratta?

Il corso è rivolto a donne di qualsiasi età, non è un corso di fitness né di preparazione atletica, il programma affronta ogni aspetto della sicurezza.

L’arma numero uno è quella che permette di evitare l’aggressione: la prevenzione.

Vengono analizzate con le allieve le varie situazioni di rischio, dati consigli su come comportarsi in auto, in treno, a piedi, eccetera. Inoltre, si prendono in considerazione pregi e difetti delle “armi occasionali” e degli strumenti difensivi che si possono avere sempre a disposizione (chiavi, spazzole, borsa, penne, pepper-spray).

Viene data grande importanza ai “confini personali” e al linguaggio del corpo. Si allena il colpo d’occhio, il riflesso istintivo e la visione periferica. L’allieva impara quindi a sviluppare una mentalità difensiva che porterà con sè per tutto il resto della vita.

Verranno studiati alcuni esempi di “guardia nascosta” e date nozioni sulla postura, per capire come utilizzare al meglio il linguaggio del corpo per evitare di apparire una potenziale vittima.

Se, nonostante la prevenzione, il pericolo si presenta, allora si passa alla “difesa verbale”. In questa fase si insegna alle allieve ad affrontare il confronto verbale con l’ipotetico aggressore. L’allieva impara ad assumere una “posizione di avvertimento” (“guardia nascosta”) che unita alla difesa verbale può scoraggiare l’aggressore.

Nel caso l’aggressore non dovesse fermarsi o agisca di sorpresa, è la “difesa fisica” lo step successivo. Partendo dalla posizione in piedi, si apprendono tecniche molto semplici ed efficaci, utili per liberarsi da bloccaggi, proteggersi e portare colpi con le mani, i gomiti e le ginocchia, nei punti sensibili e vitali.

L’ultimo strumento a disposizione è la “difesa fisica a terra”. Calci a vari bersagli del corpo dell’aggressore, che si può trovare in piedi o a terra. Acquisizione di una buona familiarità col movimento al suolo utile per togliersi di dosso l’aggressore e spostarsi rapidamente verso una via di fuga.

Tutto questo è contenuto nel programma di tecniche antistupro, che insegnano come reagire e rovesciare la situazione quando l’aggressore si trova a terra a stretto contatto fisico con l’allieva.
In un’aggressione ci sono altissime possibilità che la donna venga spinta o trascinata a terra. Le allieve imparano a gestire anche una situazione di così alta difficoltà.

Verranno effettuate in modo graduale e senza alcun rischio, delle esercitazioni sotto stress nei possibili scenari, questo aiuta a ridurre l’effetto “freezing” in caso di reale aggressione.

CON IL KUBOTAN E TECNICHE DI KRAV MAGA MOLTO SEMPLICI, È POSSIBILE DIFENDERSI DA UN AGGRESSORE MOLTO PIÙ FORTE.
IL CORSO È APERTO A TUTTI, NON OCCORRE AVERE ESPERIENZA DI ARTI MARZIALI.

Cos’è il Kubotan?

Il Kubotan è un piccolo cilindro di alluminio o altro materiale resistente, del diametro di 1,5 cm e della lunghezza di 14 cm circa. Utilizzato nel Krav Maga per la Difesa Personale, ha la capacità di concentrare la forza in un punto, amplificando il dolore sull’aggressore.

Attraverso poche tecniche ed alcuni movimenti che sfruttano le pressioni ed i colpi in punti vitali e di maggior sensibilità al dolore, il kubotan diventa un efficace strumento per eventuali controlli, bloccaggi ed atterramenti. Per le sue ridotte dimensioni può essere usato come portachiavi, risultando quindi a prima vista, un oggetto del tutto innocuo.

Tutti i movimenti e le tecniche acquisiti possono inoltre essere applicati efficacemente con altri oggetti simili quali: penna o pennarello, chiavi, torcia, Key Defender, paletta per segnalazione, ecc…

Attualmente alcuni corpi di Polizia in Italia hanno già in uso il Key Defender, mentre altri ne stanno vagliando un prossimo inserimento nella dotazione personale degli agenti.

Istruttore Alessio Fusco